Caffè ecologico? in Bielorussia!

caffè_zucchero_paletta

Il dibattito sulla plastica monouso, come le cannucce, i cucchiaini, i bicchieri, ecc, è in pieno fermento e in Bielorussia ho trovato un esempio e una risposta semplice ed ecologica.

Non è facile per noi italiani trovare un caffè buono all’estero. Talvolta in Grecia, in Spagna e in Francia usano le nostre macchine per il caffè, ma è difficile che facciano un vero “espresso”.

A New York nei pochi bar rimasti di “little Italy” si può ancora assaggiare qualche espresso fatto con miscele italiane. Ma è sempre più raro.

Ma non mi sarei aspettato di trovare un caffè buono ed ecologico in Bielorussia.

Ho preso il caffè in diversi luoghi, non solo nella capitale Minsk, e il caffè era buono, ristretto al punto giusto e senza bustine di zucchero usa e getta e senza palette di plastica usa e getta.

Il monouso sembra una deformazione della nostra società dei consumi.

L’unico usa e getta mi è stato servito con una semplice e leggera palettina di legno, perfettamente ecologica, e una zolletta di zucchero (volendo anche due visto che faceva molto freddo). Niente bustine in carta o in plastica, niente palette o tazzine usa e getta. Perchè non lo facciamo anche da noi?

A loro il premio del caffè più ecologico d’Europa.

cdl

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Post collegati:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*