RIFIUTI CON CODICE CER A SPECCHIO: in mancanza di valutazione si considerano pericolosi

Sentenza 2

Con Sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea, sezione X n° C-487/17, è stato emesso un pronunciamento a seguito di un rinvio della Corte di Cassazione italiana chiamata a decidere su ricorsi della Procura della Repubblica di Roma contro l’annullamento di alcuni sequestri disposti nell’ambito di un’inchiesta su un presunto traffico illecito di rifiuti.

La Sentenza della Corte di Giustizia Europea elenca una serie di condizioni con le quali, il detentore dei rifiuti, può legittimamente procedere alla classificazione del rifiuto come “non pericoloso”.

SCARICA LA SENTENZA

 

 

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Post collegati:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*