IL COMUNE DI BARLETTA VINCE IL PRIMO CONTEST MADE IN PUGLIA “KEEP PLASTIC E SALVA IL MARE”

COREPLA esteso 02

La cerimonia di premiazione di “Keep plastic e salva il mare”, la sfida a “colpi di plastica” tenutasi dal 22 luglio al 18 agosto tra i Comuni di Molfetta, Barletta, Manfredonia, Brindisi, Castellaneta e Santa Cesarea, ha proclamato il Comune di Barletta vincitore.

Quattro settimane di gara a disposizione dei Comuni per registrare il maggiore incremento percentuale di raccolta degli imballaggi in plastica rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e aggiudicarsi così un set di arredo urbano in plastica riciclata.

L’iniziativa, promossa da Corepla, Regione Puglia e Ager, ha coinvolto circa 10.000 persone tra residenti e turisti grazie a un’ampia offerta di attività di edutainment: flash mob lungo le principali spiagge, serate con musica e attività ispirate al tema del riciclo, canzoni, balli, cruciverboni, gioco dell’oca e fotografie in stile Instagram. Il progetto, coordinato da 42 educatori pugliesi, ha fornito ai cittadini le informazioni sulla corretta raccolta differenziata allo scopo di prevenire la dispersione dei rifiuti nel mare e nell’ambiente.

Il podio – È il Comune di Barletta a vincere la prima edizione di “Keep plastic e salva il mare”. Con +10,5% di imballaggi in plastica raccolti, conquista il primo posto e si aggiudica un set urbano composto da 3 panchine, 2 fioriere e 2 cestini, rigorosamente in plastica riciclata. Medaglia d’argento al Comune di Santa Cesarea Terme e di bronzo al Comune di Molfetta che, rispettivamente, incrementano la propria raccolta del 7,8% e del 4,1%.

Presenti alla cerimonia il Presidente della Regione Michele Emiliano, l’Assessore alla Qualità dell’Ambiente Gianni Stea, il Presidente di Corepla Antonello Ciotti, il Direttore dell’AGER Gianfranco Grandaliano e tutti i Sindaci dei Comuni in gara. Special guest Al Bano Carrisi, il cantautore simbolo della Puglia e strenuo sostenitore delle iniziative a difesa del territorio e dell’ambiente. È intervenuto alla cerimonia di premiazione anche l’On. Francesco Boccia, Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie.

“Keep plastic e salva il mare” si inserisce nelle attività previste dal Protocollo siglato da Corepla, Regione Puglia e Ager, successivamente esteso all’Autorità Portuale del mare Adriatico e Arpa Puglia, per migliorare le performance ambientali della Regione e promuovere le buone pratiche in tema di raccolta differenziata.

«Il successo dell’iniziativa “Keep plastic e salva il mare” – sottolinea il Presidente di Corepla Antonello Ciotti – dimostra ancora una volta che quando il senso civico dei Cittadini incontra l’impegno delle Istituzioni, si ottengono risultati importanti. L’economia circolare ha bisogno di azioni concrete, di gesti quotidiani che permettano di trasformare un potenziale problema per l’ambiente in nuove opportunità per la collettività. Oggi il premio va alla Città di Barletta, ma il nostro grazie è per tutta la Regione Puglia che ha saputo promuovere il proprio territorio anche investendo in termini di sostenibilità ambientale, una scelta vincente per il turismo e un grande volano per l’economia del Paese». 

 

Fishing for litter – Prosegue l’attività di “fìshing for litter” partita in Puglia a novembre 2018. Avviata in via sperimentale nel Comune di Molfetta, l’attività di recupero dei rifiuti provenienti dal mare è stata successivamente estesa al porto di Barletta e oggi annovera 44 imbarcazioni e oltre 170 pescatori coinvolti.

Dal campionamento dei 2.740 Kg di rifiuti finora raccolti, emerge quanto segue:

  • l’88% è costituito da rifiuti NON imballaggio (reti di cantiere e da pesca, stracci, corde in canapa, ecc)
  • il 12% è costituito da imballaggi in plastica (film, bottiglie e flaconi, ecc)

Sono state inoltre effettuate prove di riciclo su una piccola quantità dei rifiuti in plastica recuperati: i materiali, opportunamente selezionati e miscelati, possono effettivamente essere impiegati per la produzione di nuovi oggetti e utilizzati in nuovi cicli produttivi.

«Questo progetto – ha affermato l’Assessore alla qualità dell’Ambiente della Regione Puglia Gianni Steanon poteva non coinvolgere i pescatori, che sono i veri custodi del mare. Non dimentichiamo che la loro attività è quella che subirebbe gli effetti più diretti della presenza di rifiuti in mare. Con la loro piena collaborazione, quindi, abbiamo avviato il lavoro di pulitura del nostro mare, ma siamo solo all’inizio perché al momento il tratto di mare interessato dal progetto è quello tra Molfetta e le Isole Tremiti. Il nostro obiettivo è quello di estendere il progetto a tutta la regione». 

Dichiara infine il Direttore dell’AGER Gianfranco Grandaliano «La collaborazione con Corepla, che si sta rafforzando di anno in anno, ci permette non solo di razionalizzare i flussi degli imballaggi da inviare a riciclo, ma si sta rivelando fondamentale per promuovere una cultura del riciclo della plastica indispensabile per coniugare un corretto conferimento dei rifiuti con la tutela dell’ambiente e trasformare la frazione differenziata in risorsa per il territorio».

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Post collegati:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*