IN FRANCIA AGGIRANO IL DIVIETO DELLA PLASTICA MONOUSO

Francia vendono plastica monouso come riutilizzabile

Provano a fare i furbi alla maniera italiano, ma non fanno una bella figura.

In Francia alcune aziende produttrici di posate monouso hanno trovato il modo di aggirare la norma che vieta l’uso della plastica monouso dal 1° gennaio 2020, scrivendo sulle confezioni la parola “riutilizzabile”.

Lo riporta il sito di Zero Waste Francia che denuncia, con un articolo, il gruppo Carrefour per questa iniziativa. Carrefour successivamente ha annunciato su Twitter che avrebbe rimosso dalla vendita i piatti in questione.

Il sondaggio condotto da Zero Waste France tra i grandi distributori nel mese di gennaio mostra però che la pratica è comune, con il premio in questione che spetta al gruppo Carrefour che commercializza i suoi piatti di plastica “riutilizzabili” con il marchio del distributore.

Dopo alcuni test di lavaggio su questi nuovi articoli per la tavola che si sono rivelati inconcludenti, Zero Waste France denuncia quello che sembra un rozzo tentativo di eludere le normative. Invita i cittadini e il governo a mobilitarsi per non lasciare passare questo tipo di pratiche, che sprecano anni preziosi nella lotta contro l’inquinamento da plastica.

Post collegati:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*