Il packaging aiuta a definire la percezione della sostenibilità di un prodotto

CARRELLO DELLA SPESA

Nel 2021 si capirà, forse, quali tendenze indotte dalla pandemia si radicheranno in modo strutturale nella società italiana, ma alcuni segnali dicono che l’attenzione alla sostenibilità non è stata intaccata dall’emergenza sanitaria.

Nel corso del 2020, il 33% degli italiani ha alzato la soglia di attenzione verso la sostenibilità, questo è quanto emerge dall’Osservatorio packaging di Nomisma.

Il packaging si conferma un attributo in grado di definire la percezione della sostenibilità di un prodotto, una definizione che, per il 47%, corrisponde anche alla principale funzione dell’imballaggio, ruolo che segue, ovviamente, i più tradizionali e fondamentali compiti di conservazione (66%) e protezione organolettica (60%).

I grandi aspetti che, secondo i consumatori, contribuiscono a definire la sostenibilità di un prodotto alimentare sono quattro.
Il primo – con un peso del 34% – concerne i metodi di produzione, seguiti, appunto, dalle caratteristiche del packaging (fattore che da solo incide per il 33%), dai temi della filiera e dell’origine delle materie prime (22%) e dalla responsabilità etica e sociale (13%).

Dall’Osservatorio emerge che un un pack non sostenibile, non solo rappresenta un motivo di abbandono, ma negli ultimi 6 mesi il 14% dei cosumatori ha smesso di acquistare prodotti dotati di una confezione priva di elementi di sostenibilità.

Fra le caratteristiche richieste a un imballaggio green ci sono l’assenza di overpackaging (55%), la riciclabilità (43%), la presenza di materie prime derivanti da fonti rinnovabili, o a ridotte emissioni di CO2 (43%).

 

Perché progettare sostenibile conviene?”

Il packaging sostenibile è un imballaggio concepito in modo da creare il minor impatto ambientale possibile e che al contempo svolge al meglio le sue funzioni di protezione e informazione.

L’imballaggio è sostenibile quando il consumatore è messo in grado di effettuare una corretta raccolta differenziata senza difficoltà ed incertezze, questo grazie ad una progettazione attenta alla riciclabilità del packaging.

Comieco supporta la progettazione del packaging sostenibile mettendo a disposizione delle imprese strumenti per l’ecodesign per aiutarle a rispondere alle richieste dei consumatori.

1.Packaging design per principianti – Strumenti base per imballaggi in carta e cartone

2.Linee Guida e Checklist per il corretto uso del packaging per l’e-commerce ai fini della sostenibilità ambientale

3.Linee Guida per la facilitazione del riciclo degli imballaggi cellulosici

4.Le Linee Guida CONAI sull’etichettatura ambientale degli imballaggi

 

Il packaging è infatti oggi un elemento in grado di qualificare e definire la sostenibilità di un prodotto ed indirizzare le scelte di acquisto dei consumatori.”

 

Fonte: COMIECO.ORG

Post collegati:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*