Storie circolari: il concorso che premia il racconto dell’ecosostenibilità

CIAL tutto torna

Un concorso di idee basate sul racconto delle storie virtuose di economia circolare che rigenerano il nostro Paese. E’ questo l’intento di “Tutto torna. Storie circolari”, l’iniziativa lanciata da ECCO (ECONOMIE CIRCOLARI DI COMUNITÀ PER LA RIGENERAZIONE AMBIENTALE, SOCIALE E CULTURALE) e rivolto a giornalisti, videomaker, fotografi e appassionati del tema.

Nessun particolare limite alla creatività per i partecipanti, chiamati con il loro lavoro a evidenziare gli impatti positivi dell’economia circolare sull’ambiente, sul sistema socio-economico e sui singoli individui. L’obiettivo? Stimolare la consapevolezza dei benefici che derivano dai processi di transizione circolare e dall’unione tra sostenibilità ambientale e nuovi modelli di produzione.

 

Chi può partecipare?

“Tutto torna. Storie circolari” è un contest rivolto a videomaker, fotografi, giornalisti e appassionati, nato per stimolare e promuovere una rinnovata consapevolezza sulla sostenibilità ambientale legata a nuovi modelli produttivi, e sui benefici per l’ambiente e la società che derivano da processi di transizione circolare. Si tratta di un concorso di merito, che si chiuderà il 1° marzo 2021.

I partecipanti al concorso sono invitati a documentare e raccontare attraverso immagini, video e articoli storie virtuose di economia circolare, evidenziando l’impatto che questa può produrre sull’ambiente, sull’economia, sui singoli individui.

 

Come partecipare?

Il contest prevede tre categorie: articoli, video e foto.

Ogni partecipante potrà inviare al massimo tre lavori appartenenti ad un’unica categoria unitamente alla scheda di iscrizione e alla liberatoria, debitamente compilate e firmate. Sono ammesse fotografie b/n e a colori con inquadrature sia verticali sia orizzontali, brevi video da realizzare mediante tutte le tecniche di produzione tra le quali: animazione, documentario, sperimentale o di lavoro ibrido della durata massima di 2 minuti, e articoli in forma di reportage scritto o di graphic journalism, per un minimo di 3000 battute e un massimo di 9000.

Tutti i materiali devono essere inediti, pena l’esclusione dal concorso. I file di grandi dimensioni potranno essere trasmessi con WeTransfer.  Ogni lavoro dovrà essere accompagnato dalle seguenti informazioni:

a) titolo;

b) breve relazione descrittiva che indichi il percorso ideativo e gli intenti comunicativi che hanno ispirato gli autori;

c) località e data.

I materiali vanno inviati per email all’indirizzo ecco@legambiente.it

Scadenza per la presentazione dei lavori: 1 marzo 2021.
Maggiori info QUI.

 

I premi in palio

I tre lavori migliori, uno per ogni categoria di appartenenza, riceveranno il medesimo premio che consiste in un computer portatile rigenerato Lenovo ThinkPad L470, un voucher per un soggiorno di due persone con pensione completa della durata di due notti da trascorrere in una sede CEA a scelta fra cinque strutture selezionate (con libera partecipazione a percorsi esperienziali tra cui escursioni, visite guidate, ingressi a musei e tour enogastronomici), e un abbonamento annuale al mensile La Nuova Ecologia.

Uno dei lavori finalisti sarà scelto per la pubblicazione (retribuita) sul sito e la rivista cartacea di Materia Rinnovabile.

 

LEGGI IL REGOLAMENTO!

ISCRIVITI!

 

Fonte: CIAL

Post collegati:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*